Che cos’è il ciclo di Deming (o PDCA)?

Nel Glossario, alla voce Il Ciclo di Deming è stato descritto il significato di tale circolo che prende il nome dal suo ideatore ed estensore, William Edwards Deming (1900-1993), uno dei più famosi studiosi della qualità. Il Ciclo PDCA (o ruota di Deming appunto) può essere descritto – come richiamato dalla nuova norma UNI EN ISO 9001:2015 – come segue:

P – PLAN (Pianificare): pianificare significa determinare gli obiettivi del sistema e i suoi processi. Inoltre la pianificazione implica altresì la definizione delle risorse necessarie per fornire risultati in conformità ai requisiti del cliente. Non ultimo, è nella fase di pianificazione che l’organizzazione deve identificare e affrontare i rischi e le opportunità.

D – DO (Fare): è la fase realizzativa, nella quale si dà attuazione a ciò che è stato pianificato.

C – CHECK (Verificare): il check, implica un controllo che si estrinseca nel monitoraggio e laddove applicabile nella misurazione sia dei processi del sistema sia dei risultati conseguiti.

A – ACT (Agire): è la fase della correzione e del miglioramento, atta ad intraprendere azioni dirette a migliorare le prestazioni.”

Sempre nel Glossario è possibile trovare una rappresentazione grafica del Ciclo PDCA, un circolo di quattro blocchi logicamente seguenti l’uno all’altro in una connessione senza soluzione di continuità. Di seguito una rappresentazione grafica del Ciclo PDCA.

Il ciclo di Deming presiede logicamente al funzionamento del sistema di gestione. Potremmo immaginare anche altri tipi di logiche a base di un sistema di gestione, ma sarebbero conformi alla norma ISO. Se si analizza bene anche la nuova norma UNI EN ISO 9001:2015, l’approccio per processi si fonda esattamente su questa logica in quattro fasi, la pianificazione, la realizzazione, il controllo e la correzione. Dalla pianificazione del sistema con gli obiettivi per la qualità a quella operativa, tutto è basato sulla sequenza logico-cronologica PDCA.

Il ciclo di Deming ha numerose applicazioni, sia all’interno del sistema di gestione, sia in generale in ambito organizzativo e aziendale. Tra queste segnaliamo alcune di particolare rilievo:

  • Le procedure operative e le istruzioni di lavoro per i singoli addetti
  • I processi aziendali in genere
  • La comprensione del contesto interno ed esterno dell’organizzazione
  • Il lavoro per progetti
  • Lo sviluppo di programmi di crescita per le risorse umane dell’organizzazione
  • Ecc.

Inoltre la ruota di Deming consente di utilizzare l’approccio al miglioramento continuo in azienda. Spesso infatti le organizzazioni procedono per innovazioni o ristrutturazioni, rivoluzioni. L’approccio dei sistemi di gestione per la qualità conformi a UNI EN ISO 9001:2015, semmai incardinano questa attitudine all’interno di un processo pianificato. Ciò che emerge è piuttosto la capacità/possibilità per l’organizzazione di migliorarsi se e solo se tutte le parti del sistema xi impegnano in tale miglioramento costante, non fatto a ‘strappi’, ma poco per volta, ma senza sosta.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato sui sistemi di gestione della qualità, su case history e strumenti